Microclismi

Italieni

6 anni ago, Scritto da , Pubblicato in Blog

In questo Paese succedono cose strabilianti: ormai tutti parliamo del Bunga Bunga con sguainata e frivola solarità: sorridiamo, ammicchiamo e poi gomitatine, strizzatine d’occhio, spallucce; è un simpatico neologismo in fondo, lezioso e maliziosetto, allegrone e dal sapore di jungla, triviale ma con quel giusto tocco selvaggio. Bunga Bunga. E tutti si animano, molta energia, voglia di comunicare; è empatico il Bunga Bunga. Unisce. Cementa il dialogo e crea contatto.

Tu adesso fermi uno per strada, lo guardi negli occhi e gli dici “Bunga Bunga!”. E gli stai subito simpatico; ride e ti dice subito cosa pensa, cosa crede, perché, come, dove, quanto… capace che ti parla anche dei suoi Bunga Bunga … così… senza conoscerti… insomma col Bunga Bunga c’è emozione. Opinione. Relazione. Partecipazione.

Ecco.

Adesso fermiamo lo stesso individuo per strada e gli diciamo questa frase:

Il Presidente del Consiglio è indagato per prostituzione minorile”

E stiamo lì, pronti a farci coinvolgere in una discussione. Perché tu pensi che magari PROSTITUZIONE e PRESIDENTE DEL CONSIGLIO crei un cortocircuito sinaptico inedito, una vibrazione neurale, una chimica inaspettata… e invece cosa succede? Succede che lui semplicemente s’intristisce un po’. Ma perché mi devi dire questa cosa poi? immalinconirmi con questa gratuità… cazzo mi hai trasmesso un tale malumore. E non si sente di dire niente di particolarmente pregante… “Mah”, “Cosa vuoi…”,“Ahhh” ,“Eh…”

Microclisma: Questo esperimento mi ha fatto pensare per un attimo al potere della parola. Siamo in un Paese dove risolviamo i problemi cambiando i nomi dei problemi. Basta uno switch off capito? Allora io stamattina mi son detta: diamo un altro nome anche al problema della disoccupazione… che so chiamiamola AUMMA AUMMA o ARRAFFA ARRAFFA… che è divertente, scampagnato giovane! ma… ma chi è quel guastafeste che parla di lastrico? fine mese? Mmmmmh… no no no…. avanti, nuove proposte! Coraggio dai!


Copywriter, autrice e giornalista Laureata Magistrale in Lettere e Filosofia con Master in Comunicazione e specializzazione in Copywriting.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *