Microclismi

Biondone Padre Pio

5 anni ago, Scritto da , Pubblicato in frecciarotta

Il treno delle sette e trentacinque che prendo al sabato è sempre pieno di sorprese. Bianca come uno zombie, tirandomi dietro il trolley come un figlio, salgo sul vagone numero sette alle luci dell’alba.

Arrivo al mio bel  ‘quadrato’ TRENITALIA (set di 4 posti, tipo le tazzine). Come ogni volta la mia postazione è regolarmente occupata, e come sempre da un personaggio improbabilissimo. Sempre. Perché non sia mai che io possa godere di una cosa liscia e semplice. No. Sempre un ostacolo davanti da superare. Anche il sabato.

Questa volta è un biondone sui quaranta con la faccia incazzata, gli occhiali scuri e una bocca piccola e arrogante.  Il donnone legge Padre Pio con concentrazione massima.

È seduta al numero 25. Il mio posto.

Mi sopraggiugne la stanchezza per il mondo. L’avete presente? quello scoramento totale che dici “No, io non ce la faccio”.

Dunque: Vorrei dire. Io cedo regolarmente il mio posto, lo cambio, lo scambio, lo baratto perché se io ho il culo sull’intercity posso anche distendermi nel corridoietto. L’importante è che mi portino a casa, per cui guardo biondone Padre Pio con fare benevolo e accondiscendente (ero già pronta allo stia… stia… non si preoccupi…)… ma questa, capito di essere in proprietà privata, mi pianta un grugno provocatorio. E sono solo le sette e trenta. E capisco che è cominciata la prima battaglia del giorno.
Cambio protocollo.

Io: “Scusi, quello penso sia il mio posto”

Solito schema di finto sbigottimento.

Biondone: “Questoooo?”
Io: “Quello, il numero 25”

Guarda il numero.

Biondone: “Sicura di avere il 25?…”
Io: “Di una certezza chiara e cristallina Signora…”
Biondone: “Ehm… però io devo stare qui se no mi viene da vomitare”

E torna a leggere Padre Pio.

Io: “Le viene da vomitare?…”
Biondone: “Si! mi viene da vomitare!”
Io: “Le viene da vomitare andando nel senso della marcia!?’
Biondone: “Eh? Ehm, sì! senta, perche non si siede al posto di mio marito! Giovanni spostati su! Fa sedere la ragazza! dai! fà qualcosa Giovanniii!”

Giovanni, grande personalità Giovanni, uomo forte e dalle decisioni autonome, ubbidisce alla moglie: si alza immediatamente e mi fa spazio affinché io prenda il posto che bionda Padre Pio ha scelto per me.

A quel punto mi viene l’espressione Michael Douglas. Qui sulla sinistra per chi non se la ricorda.
Io: “Signora”
Biondone: “Cosaaaa ancoraaaa?!!”
Io: “Adesso lei sposta il suo culo biondo al numero 27, poi vomita alla sua destra, su suo marito Giovanni, e poi se vuole continua a leggere la storia di Padre Pio okay?”

Inquietata, silenziosamente, biondone si sposta.

“Grazie, grazie, molto gentile… ahhhhh…. il mio posticino numero 25 posto finestrino che nessuno me lo porta via…”

Microclisma: a pensarci bene, soprattutto la mattina presto, è bene non farsi espropriare di niente.

Copywriter, autrice e giornalista Laureata Magistrale in Lettere e Filosofia con Master in Comunicazione e specializzazione in Copywriting.

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *