Microclismi

Baby Criticism

5 anni ago, Scritto da , Pubblicato in Sofia

Volevo andare a vedere Biancaneve, ma Sofia è nella fase in cui ascolta ossessivamente sempre le stesse canzoni e ultimamente nella sua top ten c’è Céline Dion, per cui abbiamo dirottato irrimediabilmente su Titanic 3D che non aveva mai visto.

Dopo tre ore di attenta visione dove ha sgranocchiato avidamente i pop corn con il suo occhialone psichedelico, mi presenta la sua recensione:

Nonostante la sua piccolezza ha l’espressione dell’intellettuale perplesso che parla solo dopo aver avuto un lungo e dibattuto dialogo con se stesso.

Spiega:

“…Dunque, innanzitutto non capisco perchè tutto il film è focalizzato su questi due… voglio dire… su 2000 persone a bordo del Titanic mica saranno stati gli unici due innamorati questi. E gli altri? Tutti gli altri innamorati morti?!! non capisco perchè si sono fissati su di loro…”

“…Poi, lui è morto alla fine, peró, anche lì, quanti bambini sono assiderati nell’oceano?!? …. se mi devo dispiacere, lo faccio per loro che comunque hanno vissuto molto meno di Leonardo di Caprio poveri…”

“…Poi, tutta la parte di lei da vecchia, assolutamente inutile secondo me… con lei che racconta… la noia proprio…”

“…Il cattivo che la vuole sposare è troppo cattivo, per cui a un certo punto mi sta quasi simpatico che perde tutti i soldi in borsa… povero!”

“Ah… un po’ mi è dispiaciuto per la madre di Rose che è senza soldi e vuole far sposare la figlia con il ricco per salvare il patrimonio. Perchè anche se bisogna seguire l’amore vero, essere senza soldi non è mai una cosa bella. Ero molto combattuta in quella scena sai?”

“…Mmmm… lei che lancia il diamante nell’oceano, non lo farebbe mai nessuno al mondo che ti compri un sacco di robe… Scema proprio…”

“La scena della mamma che legge la storia e fa addormentare i bambini mentre sta per arrivare l’acqua a travolgerli, uno strazio che potevano evitarmi… che mi è venuto quasi da piangere maledetti!”

“….Poi la scena famosa che volano sulla prua della nave.. Mi sembrano un po’ INFANTILI come… non sono patetici che lei chiude gli occhi… Boh? Mah. Io pensavo… adesso questi cadono e io rido…”

PER IL RESTO, BELLO DEVO DIRE.

Microclisma: Mi piacerebbe aprire una rivista on line con le recensioni dei piccoli. Qualcuno mi supporta il progetto?

Copywriter, autrice e giornalista Laureata Magistrale in Lettere e Filosofia con Master in Comunicazione e specializzazione in Copywriting.

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *