Microclismi

Reazione a catena

5 anni ago, Scritto da , Pubblicato in Blog

Treno con 80 minuti di ritardo.
Atmosfera decisamente nervosa.

Posto 15A
Manager donna – magrissima – che urla nel BlackBerry minacciando di andarsene dall’azienda portando via tutti  i clienti per un valore complessivo di centomila euro. E lei può farlo se lo vuole… e fa fallire tutto e tutti…  è ora di cambiare aria… lei se ne va… se ne va via… non guarda in faccia a nessuno…
Urlando, sempre.

Posto 15B
Cinese (età indefinibile) sconvolto dalla manager che urla… mantiene un aplomb invidiabile. Come tutti i cinesi non parla, non commenta, non fa trapelare emozione, sorride un po’ interrogativo e poi torna alla sua oasi meditativa.

Posto 15C e 15D
Anziana signora irritata dalla modella moldava seduta davanti: la ragazza ha le gambe che sfiorano i due metri.

…lei con queste gambe mi da fastidio, non può tenerle piú in là, le tenga più in là…”

La modella che non capisce l’italiano ed è molto turbata dal fatto che una donna di sessant’anni le scruti le gambe da sotto il tavolo in continuazione.

Posto 16A
Giovane ragazza per bene con manuale di diritto tributario che sottolinea tutto con vari
evidenziatori senza leggere quello che evidenzia come ogni studente che si rispetti. Ciononostante, concentratissima.

Posto 16B
Bambino che guarda Spiderman su portatile completamente ignaro di tutto.

Posto 16C 16D
Io, e di fronte un signore di mezza età che si da alle parole crociate senza schema con matitino e gommino. Per lui il mondo non è abbastanza complicato.

Allora a un certo punto il donnino manager sbatte il cellulare violentemente sul tavolino facendo sussultare il cinese che per sbaglio dà una gomitata alla signora che spara un calcio alla modella che tira un urlo. A quel punto la studentessa di diritto si infastidisce per il casino. Tutti si alzano dandosi addosso a vicenda.

Pseudo rissa.

“È tutto il tempo che urla con quel suo telefono di *****!

Si è accorta che è tutto il viaggio con quei piedi e quelle gambe che mi da contro!

Se potete non urlare!!!  magari c’è qualcuno che studia!

Rimaniamo fermi io, nel mio classico stupore immobile, il cinese, assolutamente imperturbabile, il bambino, incollato al monitor, e il signor enigmistico che gode come un matto colorando un quadrettino nero.

Microclisma: Quando sei in treno chiuditi sempre in una qualche azione solipsistica, e ti salverai dal caos del mondo.

Copywriter, autrice e giornalista Laureata Magistrale in Lettere e Filosofia con Master in Comunicazione e specializzazione in Copywriting.

6 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *