Microclismi

E non se ne va

5 anni ago, Scritto da , Pubblicato in Blog

Come sarebbe andata se Giletti avesse detto semplicemente:

Benissimo se ne vada
“Me ne vado, vuole forse che me ne vada?”
Sì, lo voglio, assolutamente
“Me ne vado? Guardi che me ne vado eh?”
Stiamo tutti aspettando…
“No perchè io la saluto e me vado..”
Prego, l’accompagno…
“Perchè se lei non permette di spiegare PIANAMENTE agli elettori come stanno le cose io me ne vado…”
Infatti non glielo consento, vada pure… si alzi pure e se ne vada…
“Se non mi fa parlare la saluto e me ne vado…”
Vadaaaa!
“Perché è inutile che io venga qui a parlare in una trasmissione come la sua…”
Bene se ne vadaaaaaaaa allora!!!
“Io rimango se lei mi fa parlare”
No, non la faccio parlare
“…altrimenti la saluto e me ne vado… allora me ne vado?”
Ahhhhhhhhhh siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!
“Allora io sto vedendo una trasmissione disgustosa, una conduzione spregevole, turpe, ripugnante […] e allora sa cosa le dico? le dico che invito cordialmente l’ Onorevole Iva Zanicchi ad alzarsi ed ad andare via da questo incredibile postribolo televisivo!”
Ma non c’è qui la Signora Zanicchi!
“Ho visto una rappresentazione della realtà ALL’INCONTRARIO DEL VERO!”
Ma cosa sta dicendo?
“Sto dicendo che la Minetti è una splendida persona… è preparata, intelligente, seria, si è laureata con il massimo dei voti centodiecielode!”
“Ma cosa c’entra?”
“Santoro guardi lei è un dipendente del servizio pubblico, si contenga”
Ma… ma… io sono Massimo Giletti...”

Microclisma: Un’altra occasione persa. Uff.

 

Copywriter, autrice e giornalista Laureata Magistrale in Lettere e Filosofia con Master in Comunicazione e specializzazione in Copywriting.

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *