Microclismi

Seri e motivati

4 anni ago, Scritto da , Pubblicato in Italioti

Pubblico questo botta – risposta. Mi è stato inoltrato da Alessandra.
L’oggetto di questa mail era: “non ce l’ho fatta” (a non rispondere).


Buongiorno

In riferimento al ns annuncio di ricerca di personale, ed al conseguente inoltro del suo CV, la ringraziamo per la risposta, nel contempo visto l’elevato numero di curricula pervenuti, siamo a specificare che la posizione prevede un lavoro esterno presso la clientela (commerciale), per la maggior parte potenziale, con visite e ricerca di clienti sul territorio assegnato, presentazione della azienda e dei preventivi formulati.
Siamo alla ricerca di candidati seri e motivati, disposti ad apprendere, se non già possedute, le nozioni di base della stampa e della grafica, oltre che le modalità di vendita. L’inquadramento è da verificare in sede di colloquio, con preferenza verso la disponibilità ad aprire una propria partita IVA e prevede un fisso mensile di 500 euro quale rimborso spese ed una provvigione del 5% sul fatturato mensile.
Qualora la posizione rientra nelle sue ambizioni, può contattarci via mail, per fissare un colloquio conoscitivo ed approfondito.

Grazie

Gentilissima

la ringrazio per la sua risposta. Dopo 17 anni di lavoro come professionista nel settore posso ritenermi già contenta se dopo 4 mesi di invii curriculum per posta, via mail, attraverso siti e agenzie interinali, solo oggi ho avuto una risposta. Il mercato ad oggi è questo, le offerte sono queste, tristemente l’esperienza non conta, né i famosi pezzi di carta, né null’altro. A questo punto è solo una guerra per la sopravvivenza…

Ho quasi 40 anni, un bimbo di 3, che mantengo a fatica, da sola.

 Mi indigno, anche se questo a ben poco serve a cambiare le cose, che l’unica proposta che mi viene fatta per poter campare è quella di aprire una partita IVA (che come qualunque persona nella mia attuale posizione saprebbe, si tratta di una follia!) e girare immagino con la MIA auto di terza mano e con il MIO cellulare, per svolgere un lavoro di “commerciale” (che non è comunque il mio lavoro) con un rimborso spese (con partita IVA!!) di 500 euro mensili?

Mi perdoni, mi permetta di chiederle, COME PERSONA, e non come potenziale datore di lavoro, lei come pensa che una persona possa pagare un affitto, le bollette, LA SPESA, la benzina, la retta dell’asilo… con 500 euro?

Come si permette lei, così come tutti voi, a umiliare le persone come me che vogliono solo un lavoro ONESTO e NORMALMENTE remunerato a fare una proposta così scandalosa? Lei riuscirebbe a sopravvivere con 500 euro che non sono neanche NETTI, di cui probabilmente gliene resterebbero solo 100 per vivere?

 Sarà sconcertata dalla mia vergognosa risposta, ma alla sua incredibilmente vergognosa proposta, potevo solo risponderle in questo modo: in bocca al lupo per la ricerca di un altro ennesimo disperato! Io preferisco andare a fare le pulizie…

 Auguri!

Microclisma: Seri e motivati a non cedere pezzi di dignità a gente che violenta la parola “ambizione” e che non domina neanche il congiuntivo. E allora non ce l’ho fatta neanche io, nel mio piccolo, a non rispondere.

Ma un database condiviso e dalla fonte anonima dove li scriviamo, questi nomi?

Copywriter, autrice e giornalista Laureata Magistrale in Lettere e Filosofia con Master in Comunicazione e specializzazione in Copywriting.

2 Commenti

    • Marta Zacchigna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *