Microclismi

Il controllore

3 anni ago, Scritto da , Pubblicato in microestemporanee

Controllore: “Biglietti!”
Io: “Sì, buongiorno, un attimo che lo cerco…”
Controllore: “Lo cerchi, lo cerchi con calma…”
Io: “no, scusi, eh che lo avevo messo nel portafoglio… o forse era una tasca…”
Controllore: “Eh voi donne in quelle borsette… avete tutto ma non trovate mai niente!”
Io: “Eh ha ragione, ma l’ho timbrato eh! l’ho timbrato!”
Controllore: “Non si preoccupi… così ho la scusa di star qui un po’ con lei mentre lo cerca prima di procedere con il reparto geriatrico lì in fondo… Signora aspetti… adesso arrivo… lo vedo… lo vedo che ha la tessera… brava!”
Io: “???”
Io: “Guardi, è incredibile che non lo trovo… forse era in questa tasca interna…”
Controllore: “…tra un assorbente e un rossetto vuole dire?…”
Io: “?”
Controllore: “Non fa niente… è stato comunque un piacere conoscerla… vado avanti al reparto geriatria… signore belle biglietti! grazie… biglietto? grazie… biglietto prego… grazie!”
Io: “Controlloreeeeeeee, l’ho trovato!”
Controllore: “Ecco, e adesso cosa faccio che non ho più la scusa per correrle dietro come un dannato!”
Io: “Lei è molto simpatico, non ha lo sguardo intransigente di un controllore…”
Controllore: “Perchè vede Signorina io preferisco essere un controllore del buonumore che ce ne davvero tanto bisogno in questo periodo sa? non ci salviamo senza… buona giornata!”

Microclisma: Eccoli gli eroi contemporanei.

Copywriter, autrice e giornalista Laureata Magistrale in Lettere e Filosofia con Master in Comunicazione e specializzazione in Copywriting.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *